Online-Shop Registrazione rapida
Top

299.1.050 / V2

2 Quadro normativo

2.1 AICAA

L’Associazione degli istituti cantonali di assicurazione antincendio (AICAA) è il centro di servizio e di competenza degli Istituti cantonali di assicurazione immobiliare (KGV) per tutte le attività nell’ambito della prevenzione. L’associazione è stata fondata nel 1903.

Le nuove prescrizioni di protezione antincendio dell’AICAA soddisfano i criteri seguenti:

  • Sono fortemente connesse all’uso.

  • Sono maggiormente differenziate e dettagliate.

  • Forniscono una base per ottimizzazioni economiche.

In tal senso pongono tuttavia requisiti elevati in termini di garanzia della qualità nella protezione antincendio, a cui devono attenersi anche le autorità di protezione antincendio.

Le prescrizioni di protezione antincendio sono indirizzate a:

  • Progettisti generali

  • Progettisti specializzati

  • Responsabili della garanzia della qualità per la protezione antincendio

  • Persone addette all’esercizio o alla manutenzione di edifici e impianti

  • Utenti e proprietari di edifici e impianti

2.2 Organi responsabili e Cconcordato intercantonale

I seguenti organi sono responsabili delle direttive di protezione antincendio e della loro applicazione:

  • Gli Istituti cantonali di assicurazione immobiliare (KGV) disciplinano la protezione antincendio a livello cantonale.

  • L’Associazione degli istituti cantonali di assicurazione antincendio (AICAA) fornisce supporto agli Istituti cantonali di assicurazione immobiliare (KGV) per evitare danni a persone ed edifici. Inoltre, l’AICAA rappresenta il centro di servizio e di competenza per tutte le attività nell’ambito della prevenzione contro gli incendi e i pericoli naturali.

  • Il Concordato intercantonale concernente l’eliminazione degli ostacoli tecnici al commercio (CIOTC) costituisce la base per l’armonizzazione, a livello nazionale, delle disposizioni cantonali che disciplinano, in particolare, i requisiti relativi agli edifici.

  • L’Autorità intercantonale per gli ostacoli tecnici al commercio (AIOT) viene impiegata per l’attuazione delle norme del CIOTC. L’organo intercantonale è composto dai membri del Governo delegati dai Cantoni aderenti (art. 3 cpv. 2 CIOTC).

2.3 Prescrizioni normative

I regolamenti dell’AICAA per la protezione antincendio contengono sia disposizioni giuridicamente vincolanti sia raccomandazioni e soluzioni:

  • «Raccoglitore A»: Disposizioni e prescrizioni giuridicamente vincolanti per tutti i Cantoni

  • «Raccoglitore B»: Documenti sullo stato attuale della tecnica con raccomandazioni, soluzioni o riepiloghi

Disposizioni e ordinanze giuridicamente vincolanti

Raccomandazioni, riepiloghi, soluzioni

  • Prescrizioni cantonali in materia di polizia del fuoco con prescrizioni dell’Istituto cantonale di assicurazione immobiliare

  • Norma antincendio (BSN), edizione 2015

  • Direttive antincendio (BSRL), valide dal 1° gennaio 2017

  • Disposizioni di controllo regolamentate

  • Note esplicative antincendio, edizione 2017

  • Pubblicazioni di supporto antincendio, edizione 2017

Disposizioni vincolanti e raccomandazioni.

2.3.1 Norma antincendio BSN AICAA

La norma antincendio regolamenta la protezione antincendio generale, edile, tecnica e organizzativa nonché la protezione antincendio difensiva intrinseca. Essa stabilisce gli standard di sicurezza vigenti.

2.3.2 Direttive antincendio BSRL AICAA

Le direttive antincendio completano, con requisiti e misure dettagliate, le prescrizioni contenute nella norma antincendio.

I controlli per valutare la resistenza al fuoco vengono eseguiti secondo le norme EN 1363-1 e 1364-1 nonché le condizioni di controllo dell’AICAA.

Tutte le direttive e le norme AICAA (versione 01.01.2017) sono consultabili nel relativo documento PDF al link www.praever.ch

2.4 Campo di applicazione delle prescrizioni di protezione antincendio

Fonte: AICAA-1-15 BSN – art. 2

  • Le prescrizioni di protezione antincendio valgono per gli edifici e gli impianti nuovi nonché, in modo analogo, per quelli mobili.

  • Gli edifici e gli impianti esistenti devono essere adeguati in proporzione alle prescrizioni di protezione antincendio se:

    • Vengono effettuati cambiamenti strutturali o di esercizio rilevanti, vengono attuati ampliamenti o viene modificata la destinazione d’uso.

    • Il pericolo per le persone è considerevole.