Top
Online-Shop Registrazione rapida

299.1.085 / V1

5 Esempi di soluzioni di protezione

5.1 Categoria 2 con EA

La tabella seguente illustra i punti tipici in cui si verifica un passaggio tra la categoria di fluido 1 e la categoria di fluido 2, con collegamento fisso tra l’impianto di acqua potabile e l’impianto di acqua per lʼesercizio.

Per questi punti di passaggio deve essere impiegata almeno una valvola di ritegno EA controllabile.

Fluido da separare (categoria 2)

Valvola di ritegno EA adatta

Prodotti generici

Prodotti speciali

Acqua potabile calda dallo scaldacqua

15101

15132

22130 (valvola KRV, valvola di ritegno combinata con una valvola d’arresto)

13115 (gruppo valvola d’arresto e sicurezza per scaldacqua, valvola di ritegno combinata con una valvola d’arresto e una valvola di sicurezza)

Acqua potabile da depurazione, ad esempio acqua addolcita per il consumo umano

Nota: La direttiva W3/C1:2013 della SSIGA classifica l’«acqua addolcita non destinata al consumo umano» nella categoria 3/4.

19185 (set di allacciamento per addolcitori d’acqua, valvola di ritegno combinata con valvola d’arresto, valvola di commutazione e regolazione per miscelazione di acqua grezza)

Macchine del caffè, distributori automatici di bevande zuccherate

Acqua stagnante in tratti di conduttura poco o per niente utilizzati

Compra ora

5.2 Categoria 3 con CA

La tabella seguente illustra alcuni punti tipici in cui può verificarsi un passaggio tra la categoria di fluido 1 e la categoria di fluido 3 all’interno dell’impianto idraulico.

Per questi punti di passaggio viene generalmente impiegato un disgiuntore di rete CA.

Fluido da separare (categoria 3)

Disgiuntore di rete CA adatto

Prodotti generici

Prodotti speciali

Acqua di riscaldamento senza additivi

15090

15092 (gruppo per riempimento del riscaldamento, disgiuntore di rete CA combinato con manometro e riduttore di pressione)

Acqua contenente antigelo o refrigerante, ad esempio da impianti solari termici o impianti di raffreddamento
(LD50 > 200 mg/kg di peso corporeo)

Acqua contenente detergenti da lavatrici e lavastoviglie industriali

Nota: L’acqua proveniente da lavatrici o lavastoviglie potrebbe essere contaminata da germi. Perciò viene generalmente classificata nella categoria 5. Le macchine certificate SSIGA sono a sicurezza intrinseca, vale a dire offrono già una protezione adeguata attraverso uno scarico libero (gruppo A). Per i normali elettrodomestici non è necessaria alcuna ulteriore protezione. Nel caso di apparecchi industriali installati in grandi cucine e lavanderie dove i detergenti vengono convogliati tramite pompe dosatrici, sul lato di afflusso nella macchina si determina già un passaggio alla categoria di fluido 3 che rende necessario l’impiego di un disgiuntore di rete CA.

Acqua di studi dentistici

Nota: Secondo la direttiva W3/C1:2013 della SSIGA, capitolo 12.9, un disgiuntore di rete CA soddisfa i requisiti minimi in tale ambito. Può tuttavia accadere che l’azienda locale responsabile dell’approvvigionamento idrico assegni un livello di pericolo più elevato e, per questo, si renda necessario installare un disgiuntore di rete BA o persino uno scarico libero (AA o AB).

15090

Acqua da impianti di irrigazione fuori terra / irrigazione soprasuolo (ad esempio tubi di irrigazione, impianti di irrigazione a pioggia)

Nota: Secondo la nota tecnica della SSIGA W10013:2009 «Rubinetti di scarico da giardino e impianti di irrigazione», un disgiuntore di rete CA soddisfa i requisiti minimi in tale ambito. Può tuttavia accadere che l’azienda locale responsabile dell’approvvigionamento idrico assegni un livello di pericolo più elevato e, per questo, si renda necessario installare un disgiuntore di rete BA o persino uno scarico libero (AA o AB).

Compra ora

5.3 Categoria 4 con BA

La tabella seguente illustra alcuni punti tipici in cui può verificarsi un passaggio tra la categoria di fluido 1 e la categoria di fluido 4 all’interno dell’impianto idraulico.

Per questi punti di passaggio viene generalmente impiegato un disgiuntore di rete BA.

Fluido da separare (categoria 4)

Disgiuntore di rete BA adatto

Prodotti generici

Prodotti speciali

Acqua con additivi chimici (LD50 < 200 mg/kg di peso corporeo), ad esempio:

  • Detergenti, ad esempio negli impianti di autolavaggio

  • Disinfettanti

  • Alghicidi

  • Anticorrosivi

  • Concimi

  • Erbicidi

  • Acqua di riscaldamento contenente additivi

  • Additivi estinguenti

15073

15087

Acqua da impianti di irrigazione interrati / irrigazione del sottosuolo (irrigatori a scomparsa)

Nota: Secondo la nota tecnica della SSIGA W10013:2009 «Rubinetti di scarico da giardino e impianti di irrigazione», un disgiuntore di rete BA soddisfa i requisiti minimi in tale ambito. Diversamente dalla nota tecnica della SSIGA, la norma EN 1717 prevede l’utilizzo di un disgiuntore di rete BA soltanto per l’ambito domestico. Negli altri casi prescrive uno scarico libero (AA o AB). Pertanto può accadere che l’azienda locale responsabile dell’approvvigionamento idrico richieda uno scarico libero.

Compra ora

5.4 Categoria da 2 a 5 con gruppo A

In corrispondenza di alcuni punti di passaggio, per ragioni costruttive viene utilizzato uno scarico libero a prescindere dalla categoria di fluido. Si tratta di punti in cui non è richiesto alcun collegamento fisso tra l’impianto di acqua potabile e l’impianto con acqua per lʼesercizio. In questi casi è necessario accertarsi che lo scarico libero sia realizzato in conformità alle prescrizioni della direttiva.

Fluido da separare (categoria da 2 a 4)

Dispositivi di protezione adatti

Esempio: serbatoio in grandi cucine con scarico fisso (ad esempio per riscaldare alimenti o per lavare alimenti e stoviglie)

AA

Lo scarico libero è integrato nella struttura del rubinetto.

A partire dalla categoria di fluido 5, l’unica possibilità di protezione consentita è uno scarico libero AA, AB, AD. Un collegamento fisso senza tratto a deflusso libero non è possibile. In determinati casi possono essere previste eccezioni per l’ambito domestico: in determinati punti viene ritenuta plausibile una mitigazione del rischio che permette di impiegare anche altri dispositivi di protezione (👉 Mitigazione del rischio in ambito domestico).

Fluido da separare (categoria 5)

Dispositivi di protezione adatti

Tipo

Esempio di prodotto

Acqua destinata all’abbeveraggio di animali e alla pulizia in agricoltura (👉 Produzione animale)

AA, AB

15068

15064

Nota: Per il corretto dimensionamento della stazione di separazione e sicurezza è necessario conoscere la portata volumetrica necessaria.

Collegamento di una rete di distribuzione privata alla rete pubblica (👉 Approvvigionamento idrico privato)

AA, AB

Acqua di piscine (👉 Piscine)

AA, AB

Fluido da separare (categoria 5)

Dispositivi di protezione adatti

Utilizzo dell’acqua piovana con alimentazione con acqua potabile

AA, AB

Negli impianti professionali completi, di norma lo scarico libero è integrato.

Acqua da impianti a osmosi inversa

AA, AB

Negli impianti professionali completi, di norma lo scarico libero è integrato.

La nota tecnica della SSIGA «Protezione contro il riflusso nella filtrazione a membrana» contiene indicazioni di installazione dettagliate. Per la categoria di fluido 5 viene utilizzato un serbatoio per permeato con scarico libero AA o AB.

In impianti singoli per dispositivi con bassi livelli di rischio e per dispositivi con scarico libero integrato, il serbatoio per permeato potrebbe non essere necessario.

Fluido da separare (categoria 5)

Dispositivi di protezione adatti

Acqua da lavatrici e lavastoviglie

AA

Nelle macchine (a sicurezza intrinseca) certificate, lo scarico libero è integrato.

Non è necessaria alcuna ulteriore protezione, eccetto nel caso in cui siano presenti pompe dosatrici per sostanze chimiche installate a monte (👉 Categoria 3 con CA).

Nel caso di macchine non a sicurezza intrinseca è vietata qualunque combinazione di protezione che non costituisca uno scarico libero (ad esempio valvola di raccordo con valvola di ritegno e valvola antivuoto.

Acqua del WC

AA

Nei prodotti certificati, di norma lo scarico libero è integrato.

Esempio di prodotto:

71060

Acqua di doccette per WC (👉 Doccette per WC)

AB, AD

Nei prodotti certificati, di norma lo scarico libero è integrato.

AB nell’esecuzione con scaldacqua ad accumulo:

AD nell’esecuzione con scaldacqua istantaneo:

Compra ora

5.5 Mitigazione del rischio in ambito domestico

5.5.1 Punti di presa con soffione

I punti di presa con soffione devono generalmente essere classificati come collegamenti appartenenti alla categoria di fluido 5. Lo stesso vale per l’acqua utilizzata per la pulizia del corpo, in quanto non è possibile escludere un’elevata contaminazione da germi. Tuttavia, in ragione della mitigazione del rischio, in ambito domestico è possibile utilizzare un dispositivo di protezione per la categoria 2 o 3.

Fluido da separare

Dispositivi di protezione adatti

Punti di presa con soffione in ambito domestico (doccia, vasca da bagno, lavello, lavabo)

In ragione della mitigazione del rischio è possibile utilizzare un dispositivo di protezione per la categoria 2.

EA, EB, ED, HC

Perlopiù esecuzioni speciali già integrate nella rubinetteria o facilmente integrabili

5.5.2 Rubinetti di presa con raccordo portagomma (rubinetto da giardino)

I rubinetti da giardino in ambito domestico vengono protetti abitualmente con aeratori. Ciò è possibile grazie alla mitigazione del rischio in ambito domestico che rende ammissibile l’impiego di un dispositivo di protezione per la categoria 2 o 3.

Fluido da separare

Dispositivi di protezione adatti

Tipo

Esempio di prodotto

Irrigazione di giardini nell’area esterna di abitazioni

In ragione della mitigazione del rischio è possibile utilizzare un dispositivo di protezione per la categoria 2.

HB o HD

Nel rubinetto è generalmente integrato un aeratore.

da 41130 a 41132

40060, 40064, 40200

Compra ora

5.5.3 Entrata dell’acqua nella vasca da bagno attraverso lo scarico o lo scarico di troppopieno

L’acqua utilizzata per la pulizia del corpo viene generalmente classificata come collocamento appartenente alla categoria di fluido 5 in quanto non è possibile escludere un’elevata contaminazione da germi. In ambito domestico, tuttavia, in ragione della mitigazione del rischio si può utilizzare un dispositivo di protezione per la categoria 3 o 4.

Fluido da separare

Dispositivi di protezione adatti

Tipo

Esempio di prodotto

Vasca da bagno con entrata dell’acqua dallo scarico di troppopieno

In ragione della mitigazione del rischio è possibile utilizzare un dispositivo di protezione per la categoria 3.

DB, HD, LB

Perlopiù esecuzioni speciali già integrate nella rubinetteria o facilmente integrabili

Vasca da bagno con entrata dell’acqua dallo scarico sul fondo

In ragione della mitigazione del rischio è possibile utilizzare un dispositivo di protezione per la categoria 4.

BA combinato a DA

Nota: Date le loro dimensioni e l’obbligo di manutenzione ordinaria annuale, in questo caso risulta molto difficile integrare i disgiuntori di rete nell’impianto. Perciò si consiglia di evitare l’entrata dell’acqua attraverso lo scarico sul fondo.

Questo tipo di riempimento non rappresenta lo standard, non è corretto e non dovrebbe essere utilizzato.