Online-Shop Registrazione rapida

Istruzioni per l’uso - Therm-Control-Set di regolazione

Top

299.0.766 / V3

4 Uso

4.1 Riscaldamento e raffreddamento

4.1.1 Commutazione tra riscaldamento e raffreddamento tramite temperatura di mandata

Il Therm-Control può passare dal riscaldamento al raffreddamento mediante controllo della temperatura di mandata. Ogni 6 ore, la regolazione della modalità di funzionamento può cambiare. Se la temperatura di mandata scende sotto i 21 °C, l’impianto passa alla modalità di raffreddamento. Se la temperatura di mandata supera i 23 °C per 2 periodi (12 h), il regolatore passa alla modalità di riscaldamento.

Questa funzione è disattivata per impostazione predefinita.

Attivazione della funzione di commutazione automatica:

Requisiti:

  • Versione software di Therm-Control 3.7-4.60 o superiore.
  1. Scollegare l’unità di base di regolazione dalla rete elettrica.
  2. Premere e tenere premuto il tasto [OK].
  3. Tenendo premuto il tasto [OK] collegare l’unità di base di regolazione alla rete elettrica.
  4. Tenere premuto il tasto [OK] ancora per almeno altri 3 secondi.
  • Il lampeggio alternato del LED di stato (verde) e del LED Connect (rosso) a intervalli di ca. 1 secondo segnala l’attivazione della funzione di commutazione automatica.
  • Dopo aver rilasciato il tasto [OK] si passa alla modalità normale.

Disattivazione della funzione di commutazione automatica:

  • Eseguire gli stessi passaggi dell’attivazione.
  • Il lampeggio alternato del LED di stato (rosso) e del LED Connect (rosso) a intervalli di ca. 1 secondo segnala la disattivazione della funzione di commutazione automatica.

La commutazione automatica tramite controllo della temperatura di mandata ha la stessa priorità della commutazione tramite l’interfaccia utente e il Modbus o KNX. L’ultimo comando di commutazione è quello decisivo.

Se, nel livello di allestimento 4, a un oggetto vengono aggiunte diverse unità di base di regolazione, la prima unità di base di regolazione commuta le restanti unità di base di regolazione nell’oggetto nella stessa modalità.

info-icon

Un comando di commutazione sul contatto change-over disattiva la commutazione automatica tra riscaldamento e raffreddamento tramite la temperatura di mandata.

Compra ora

4.1.2 Richiesta stato riscaldamento e raffreddamento

Se il sistema è in modalità riscaldamento o raffreddamento può essere interrogato come segue:

  1. Premere il tasto [OK] e tenerlo premuto per più di 3 secondi.
    • Il LED di stato inizia a lampeggiare a intervalli di circa 1 secondo, in rosso per il riscaldamento e in verde per il raffreddamento.
  2. Rilasciare il tasto [OK] per terminare la richiesta stato.

Compra ora

4.2 Livello di allestimento 1

4.2.1 Modificare la temperatura ambiente sul sensore di temperatura di ritorno

Nel livello di allestimento 1, la temperatura ambiente può essere impostata soltanto attraverso gli stadi di potenza sui sensori di temperatura di ritorno. Sono disponibili 10 stadi di potenza per la regolazione della temperatura ambiente. Un adattamento di uno stadio di potenza corrisponde a una variazione di temperatura di 1 K (°C). Con gli stadi di potenza da 1 a 10, la temperatura ambiente può essere variata di 10 °C a seconda della temperatura di mandata. In fabbrica viene impostato lo stadio di potenza 5.

  • Stadio di potenza 1 significa che l’ambiente viene riscaldato poco e rimane quindi fresco.

  • Stadio di potenza 10 significa che l’ambiente viene riscaldato molto e che quindi diventa più caldo.

Le temperature nei vari circuiti di riscaldamento dipendono dall’ambiente in questione.

Compra ora

4.2.1.1 Impostare gli stadi di potenza
  1. Collegare l’unità di base di regolazione alla rete elettrica.
    • Gli stadi di potenza vengono segnalati mediante impulso luminoso dei LED sul sensore di temperatura di ritorno.
       img
  2. Misurare la temperatura effettiva.
  3. Premere il tasto (1) sul lato frontale del sensore di temperatura di ritorno e contare a partire dal primo impulso luminoso del LED.
     img
    • Il numero di lampeggi indica lo stadio di potenza. (ad esempio, il LED lampeggia 5 volte per il livello di potenza 5).
  4. Tenere premuto il tasto (1) fino a quando il numero di lampeggi del LED non aumenta di 1. Quindi rilasciare il tasto.
  • Il lampeggiare del LED indica lo stadio di potenza immediatamente superiore. In questo modo si imposta la temperatura desiderata di uno stadio di potenza e di 1 °C superiore.
  • Per il controllo, tutti i LED (rossi) lampeggiano in base allo stadio di potenza impostato.
     img
info-icon

Lo stadio di potenza può essere modificato in qualsiasi momento.

Compra ora

4.2.2 Therm-Control-Sensore punto di rugiada (opzionale)

Il Therm-Control-Sensore punto di rugiada 56031 serve quando il Therm-Control funziona in modalità di raffreddamento. In presenza di un livello critico di umidità nella cassetta di revisione, il sistema disattiva la potenza di raffreddamento impedendo così la formazione di condensa sui componenti.

Compra ora

4.3 Livello di allestimento 2

4.3.1 Visualizzazione della temperatura ambiente

  • Premere brevemente uno dei tasti <+> o <−>.
     img
  • Viene visualizzata la temperatura ambiente attuale. Nella modalità di raffreddamento, accanto alla temperatura ambiente attuale viene visualizzato il simbolo [c].

Compra ora

4.3.2 Impostazione della temperatura ambiente sul termostato ambiente

  1. Tenere premuto uno dei tasti <+> o <−> fino a quando il LED inferiore non si accende.
     img
    • La temperatura attualmente impostata viene visualizzata preceduta da un punto.
  2. Premere i tasti <+> e <−> per impostare la temperatura desiderata.
  • La nuova impostazione viene applicata dopo 3 secondi, quindi la visualizzazione scompare.
info-icon

La temperatura ambiente può essere impostata anche tramite il software di comando.

IMPORTANTE: Il campo di regolazione del termostato ambiente può essere limitato attraverso il software di comando.

Compra ora

4.3.3 Registrare il termostato ambiente nell’unità di base di regolazione e assegnarlo ai circuiti di riscaldamento

Requisiti:

  • Il termostato ambiente da registrare si trova a una distanza di ca. 1 metro dall’unità di base di regolazione.
  • Per la registrazione, il termostato ambiente è in modalità batteria. La registrazione è possibile solo in modalità batteria.
  1. Se le batterie sono inserite, rimuoverle.
     img
  2. Premere e tenere premuti contemporaneamente i tasti <+> e <−> sul termostato ambiente e inserire le batterie.
    • I due LED (A) a sinistra lampeggiano in rosso.
       img
  3. Rilasciare i tasti.
    • Due linee (B) si accendono brevemente.
       img
  4. Premere il tasto <connect> sull’unità di base di regolazione.
     img
    • Il LED rosso [connect] lampeggia.
  5. Premere il tasto <ok> sull’unità di base di regolazione.
    • Il LED rosso [connect] si illumina.
  6. Premere contemporaneamente i tasti <+> e <−> sul termostato ambiente fino a quando non viene visualizzata la temperatura ambiente.
     img
    • Tutti i LED dei sensori di temperatura di ritorno lampeggiano in verde.
       img
  7. Premere i tasti dei sensori di temperatura di ritorno da assegnare al termostato ambiente.
     img
    • I LED dei sensori di temperatura di ritorno selezionati si illuminano in verde e poi si spengono nuovamente.
  8. Premere il tasto <ok> sull’unità di base di regolazione.
    • Tutti gli altri sensori di temperatura di ritorno lampeggiano in rosso per un numero di volte corrispondente agli stadi di potenza impostati.
    • Il LED [connect] sull’unità di base di regolazione si spegne.
  • Il termostato ambiente è collegato via radio all’unità di base di regolazione. I circuiti di riscaldamento selezionati sono assegnati al termostato ambiente.
  • Registrare ulteriori termostati ambiente nell’unità di base di regolazione nello stesso modo e assegnarli ai circuiti di riscaldamento.

Compra ora

4.3.4 Verificare il collegamento radio tra il termostato ambiente e l’unità di base di regolazione

Durante la verifica del collegamento radio, sul display del termostato ambiente possono accendersi le seguenti spie:

Display

Significato

0

Nessun collegamento

1

Collegamento radio sufficiente

2

Collegamento radio eccellente

— —

Termostato ambiente non registrato

Per garantire un funzionamento senza disturbi è necessaria un’intensità costante del segnale pari ad almeno[1]. A un primo test di collegamento, l’intensità del segnale può risultare uguale a [0] poiché il termostato ambiente era in modalità di risparmio corrente. In questo caso eseguire nuovamente il test di collegamento.

Requisiti:

  • Premere brevemente e contemporaneamente i tasti <+> e <−> sul termostato ambiente.
     img
  • Sul display viene visualizzata l’intensità del segnale [0], [1] o [2].

Compra ora

4.3.5 Ripristino delle impostazioni di fabbrica (reset)

Durante la registrazione dei termostati ambiente nelle unità di base di regolazione, il sistema effettua la correlazione delle informazioni di registrazione tra loro in modo univoco. Ciò assicura che i dati di comunicazione di altri apparecchi presenti nelle vicinanze vengano ignorati. Gli apparecchi già assegnati possono quindi essere utilizzati altrove solo dopo un reset. In tal modo vengono ripristinate le impostazioni di fabbrica degli apparecchi.

Un reset può servire anche a eliminare i guasti, qualora il sistema di comando dovesse comportarsi in modo diverso da quanto descritto nelle istruzioni (ad esempio in caso di un crash del programma).

4.3.5.1 Reset del termostato ambiente alle impostazioni di fabbrica
  1. Scollegare il termostato ambiente dalla rete elettrica, rimuovere le relative batterie.
  2. Tenere premuti contemporaneamente i tasti <+> e <−> e ricollegare l’alimentazione elettrica.
  3. Rilasciare i tasti non appena lampeggiano i LED.
     img

Compra ora

4.3.5.2 Reset dell’amplificatore di segnale alle impostazioni di fabbrica
  1. Scollegare l’amplificatore di segnale dalla rete elettrica.
  2. Tenere premuti contemporaneamente i tasti <+> e <−> e ricollegare l’alimentazione elettrica.
  3. Rilasciare i tasti non appena lampeggiano i LED.
     img

Compra ora

4.3.5.3 Reset dell’unità di base di regolazione alle impostazioni di fabbrica

Ripercussioni del reset sulle funzioni dell’unità di base di regolazione:

  • I dati di disturbo, dovuti ad esempio a tentativi falliti di collegamento radio, vengono cancellati.

  • I collegamenti radio esistenti vengono disconnessi.

  • Le assegnazioni di circuiti di riscaldamento, termostati ambiente e amplificatori di segnale vengono cancellate, i profili di riscaldamento e raffreddamento vengono resettati alle impostazioni di fabbrica.

  • I circuiti di riscaldamento vengono regolati in sequenza allo stadio di potenza 5 (impostazione di fabbrica).

  • La commutazione automatica tra riscaldamento e raffreddamento viene disattivata.

  1. Premere il pulsante di sblocco sul lato destro del corpo e rimuovere la parte superiore del corpo.
     img
  2. Premere il tasto reset (marrone, sotto alla pila a bottone) per almeno 5 secondi.
     img
    • Il LED [stato] sinistro del corpo lampeggia in verde.
    • I LED dei sensori di temperatura di ritorno lampeggiano in rosso.
  3. Posizionare la parte superiore del corpo sull’unità di base di regolazione e premerla fino all’innesto del pulsante di sblocco.
  4. Dopo un reset dell’unità di base di regolazione devono essere resettati anche i termostati ambiente registrati in precedenza. 👉 Reset del termostato ambiente alle impostazioni di fabbrica

Compra ora

4.3.6 Sostituzione delle batterie del termostato ambiente

info-icon

Circa 3 o 4 settimane prima che le batterie siano completamente scariche, il LED in alto a sinistra sul termostato ambiente inizia a lampeggiare (5 volte). 👉 Eliminazione dei guasti

info-icon

Il termostato ambiente dispone di una protezione contro atti vandalici.

Se la protezione contro atti vandalici non è stata rimossa, sbloccare la linguetta di arresto sinistra per aprire il corpo. A tale scopo è necessaria una striscia in materiale sintetico delle dimensioni di una carta di credito e dallo spessore massimo di 1.0 mm.

  1. Sfilare delicatamente il termostato ambiente dal telaio di montaggio. Se il termostato ambiente non si stacca è probabilmente trattenuto dalla protezione contro atti vandalici. In questo caso procedere come segue:
  2. Inserire la striscia in materiale sintetico nella fessura sul bordo sinistro del display, spingere all’indietro la linguetta di arresto della protezione contro atti vandalici e contemporaneamente estrarre il corpo dalle linguette di arresto.
     img
  3. Rimuovere le batterie usate e smaltirle correttamente.
  4. Inserire batterie nuove rispettando la polarità!
     img
    • I LED lampeggiano in rosso.
       img
  5. Inserire il termostato ambiente sul telaio di montaggio e premere fino a udire lo scatto delle linguette di arresto.

Compra ora

4.3.7 Therm-Control-Cavo di allacciamento del contatto finestra (opzionale)

Tramite il Therm-Control-Cavo di allacciamento del contatto finestra 56032 è possibile collegare un contatto finestra esistente a un termostato ambiente. Se la finestra viene aperta, i circuiti di riscaldamento/raffreddamento nel locale interessato vengono impostati in modalità stand-by tramite Therm-Control (la protezione antigelo è garantita). In questo modo si risparmia energia e si protegge il locale in questione da possibili danni.

Compra ora

4.4 Livello di allestimento 3

4.4.1 Collegare il modulo Wi-Fi a PC, notebook, tablet o smartphone

Il numero di serie (SN) e la password (PW) sono necessari per il collegamento del modulo Wi-Fi. I dati sono riportati sulla targhetta del modulo Wi-Fi. Il numero di serie serve per identificare la rete Wi-Fi, ad esempio: [1706140021]

  1. Nelle impostazioni della rete wireless selezionare la rete [RN-TC] con il relativo numero di serie.
  2. Cliccare sul pulsante [Connetti].
  3. Inserire la password indicata sulla targhetta.
  • Il terminale è collegato alla rete RN-TC senza accesso a Internet.
     img

Compra ora

4.4.2 Definizione delle impostazioni di base

4.4.2.1 Accesso all’unità di base di regolazione

L’accesso all’unità di base di regolazione tramite il software di comando è possibile solo tramite PC, tablet o notebook.

  1. Avviare il web browser (Internet Explorer, Google Chrome, Safari o simili) e digitare 1.1.1.1 nella barra degli indirizzi. Confermare i messaggi del browser.
  2. Attribuire un nome per una chiara identificazione dell’unità di base di regolazione, ad esempio in questo caso «Piano terra».
     img
  3. Proseguire con il pulsante [Passo successivo].
4.4.2.2 Designazione degli ambienti

Gli ambienti controllati da termostato sono indicati con il rispettivo codice identificativo. I codici identificativi si trovano sul retro dei relativi termostati ambiente. Possono essere registrati max. 12 sensori di temperatura di ritorno. Il sensore di temperatura di ritorno 1 è collegato all’unità di base di regolazione tramite il cavo piatto lungo. (sensore di temperatura di ritorno 1 = modulo attuatore 1)

  1. Attribuire la corrispondente denominazione di ambiente ai singoli circuiti di riscaldamento. L’assegnazione dei sensori di temperatura di ritorno sul collettore di ritorno ha luogo da sinistra verso destra.
     img
  2. Proseguire con il pulsante [Passo successivo].

La denominazione dell’ambiente può essere modificata durante l’esercizio, 👉 Impostazioni.

4.4.2.3 Definizione della modalità di collegamento

Sono disponibili due modalità di collegamento:

  • Modalità punto punto: Il terminale rimane direttamente collegato all’unità di base di regolazione di Therm-Control.

  • Rete domestica: I terminali funzionanti in rete possono comunicare tra loro attraverso la rete domestica. Al contempo sono collegati a Internet tramite l’Internet Access Router. In tal modo si rende possibile il funzionamento di diverse unità di base di regolazione via Internet.

  1. Cliccare sul pulsante [Mantenere modalità punto punto].
     img
  2. Per attivare una connessione a Internet cliccare sul pulsante [Collegare alla rete domestica].
  • Si apre la schermata di avvio Nussbaum Therm-Control.

4.5 Livello di allestimento 4

4.5.1 Collegamento dell’unità di base di regolazione alla rete domestica

Requisiti:

  • Therm-Control è stato collegato, nel livello di allestimento 3, a un dispositivo terminale compatibile Wi-Fi ed è stato messo in servizio.
  • È disponibile un PC, un tablet, uno smartphone o un notebook.
  • È disponibile una rete domestica con connessione a Internet.
4.5.1.1 Collegamento dell’unità di base di regolazione tramite Wi-Fi

La password della rete domestica è necessaria per collegare l’unità di base di regolazione alla rete domestica locale.

  1. Avviare il web browser (Internet Explorer, Google Chrome, Safari o simili) e digitare 1.1.1.1 nella barra degli indirizzi. Confermare i messaggi del browser.
    • Si apre il sito web [Nussbaum Therm-Control].
  2. Cliccare sul pulsante  img sotto Menu nella finestra di avvio.
    • Si apre il menu [Impostazioni].
  3. Cliccare sul pulsante con il nome dell’unità di base di regolazione.
  4. Cliccare sul pulsante [Wi-Fi].
  5. Selezionare il Wi-Fi corrispondente a cui si deve collegare Therm-Control.
  6. Digitare la password della rete domestica nella schermata del browser.
    • Il Wi-Fi del modulo Wi-Fi Therm-Control scompare dai collegamenti wireless del computer o terminale. L’unità di base di regolazione è ora connessa a Internet.
  7. Ricollegare il computer o il tablet alla rete domestica abilitata alla rete domestica.

Compra ora

4.5.1.2 Collegamento dell’unità di base di regolazione tramite cavo LAN (opzionale)
  1. Inserire il cavo LAN nella presa del modulo Wi-Fi e collegarlo al router della rete domestica.
     img
info-icon

Il router assegna un indirizzo IP al modulo Wi-Fi. L’indirizzo IP preimpostato 1.1.1.1.1 non è più valido. Il nuovo indirizzo IP del modulo Wi-Fi si trova sull’interfaccia utente del software del router.

Compra ora

4.5.1.3 Registrazione del software
info-icon

La lingua della piattaforma web https://connect.nussbaum.ch può essere selezionata in alto a destra mediante la bandiera del Paese.

  1. Cliccare sul link https://connect.nussbaum.ch nel browser web o inserire manualmente il link nella riga dell’indirizzo nel browser web.
  2. Selezionare la lingua dell’interfaccia web tramite la bandiera del Paese in alto a destra.
  3. Al primo utilizzo cliccare sul pulsante [REGISTRAZIONE] e compilare i campi.
     img
    • Alla registrazione viene automaticamente inviato un link di conferma all’indirizzo e-mail indicato. Se l’e-mail non appare nella casella di posta in arrivo entro pochi minuti, controllare la cartella dello spam.
  4. Per completare la registrazione cliccare sul link di conferma nell’e-mail.
  5. Inserire l’indirizzo e-mail e la password nella finestra di login [Nussbaum-Therm-Control].

4.6 Piattaforma web connect

Sulla piattaforma web possono essere creati diversi oggetti e collegate diverse unità di base di regolazione.

Requisiti:

  • La registrazione del software nel livello di allestimento 4 è stata eseguita con successo.
  • L’utente ha effettuato il login con successo.
  • Cliccare sul pulsante  img .
  • Si apre il menu [Panoramica dispositivi].

Simboli e pulsanti nel menu [Panoramica dispositivi]:

Creare un nuovo oggetto (nome dell’edificio).

Cliccando sul pulsante [+] si apre un campo di input in cui può essere inserito il nome per il nuovo oggetto.

Il nuovo oggetto viene visualizzato nella panoramica dei dispositivi.

Richiamare la schermata iniziale.

Cliccando sul pulsante si apre la schermata iniziale della rispettiva unità di base di regolazione. È possibile effettuare tutte le impostazioni, si veda il 👉 Software di comando Therm-Control.

Memorizzare il web link direttamente nei Preferiti del browser.

Cliccando sul pulsante, il web link diretto alla Therm-Control-Unità di base di regolazione può essere memorizzato nei Preferiti del browser.

Eliminare l’oggetto.

Per gli oggetti a cui non è stata assegnata alcuna Therm-Control-Unità di base di regolazione viene visualizzato il pulsante. Cliccando sul pulsante, l’oggetto viene eliminato.

Modificare il nome dell’oggetto.

Il nome dell’oggetto può essere modificato in qualsiasi momento cliccando sul pulsante.

Confermare l’immissione.

Cliccando sul pulsante, l’immissione viene confermata.

Pulsanti per la navigazione:

Cliccando sul pulsante si apre il menu [Aggiungi dispositivo] ed è possibile aggiungere un’unità di base di regolazione, si veda 👉 Aggiunta di dispositivi.

Cliccando sul pulsante si apre la finestra [Profilio utente] ed è possibile modificare i dati inseriti al momento della creazione del profilo.

Cliccando sul pulsante si apre il menu [Membri] e le unità di base di regolazione possono essere abilitate per altri profili (utenti), si veda 👉 Abilitazione delle unità di base di regolazione per altri profili (utenti).

Cliccando sul pulsante è possibile modificare in qualsiasi momento la password di login a connect.nussbaum.ch.

Cliccando sul pulsante si effettua il logout.

Cliccando sul pulsante si ritorna al menu [Panoramica dispositivi].

Compra ora

4.6.1 Aggiunta di dispositivi

  1. Nel menu [Panoramica dispositivi] cliccare sul pulsante [AGGIUNGI DISPOSITIVO].
    • Si apre il menu [Aggiungi dispositivo].
       img
  2. Inserire il numero di serie e la password del modulo Wi-Fi.
  3. Nel campo di selezione [Oggetto] assegnare la Therm-Control-Unità di base di regolazione a un oggetto nuovo o già esistente.
  4. Per confermare, cliccare sul pulsante [AGGIUNGI].
    • Viene visualizzato nuovamente il menu [Panoramica dispositivi].
  5. Procedere nello stesso modo per aggiungere a un oggetto ulteriori unità di base di regolazione.

Altri simboli e pulsanti:

Cliccando sul pulsante è possibile associare l’unità di base di regolazione a un altro oggetto.

Cliccando sul pulsante, l’unità di base di regolazione viene rimossa dall’oggetto.

4.6.2 Abilitazione delle unità di base di regolazione per altri profili (utenti)

  1. Cliccare sul pulsante [MEMBRI].
    • Si apre il menu [Membri].
       img
  2. Cliccare sul pulsante [AGGIUNGI MEMBRO].
  3. Inserire l’indirizzo e-mail del profilo utente e confermare cliccando sul pulsante [AGGIUNGI].
    • Vengono elencati tutti i profili utenti aggiunti e possono essere eliminati cliccando sul pulsante  img .
  4. Selezionare il profilo utente che deve avere accesso all’unità di base di regolazione.
  5. Cliccare sul pulsante  img di fianco a [Autorizzazione per i seguenti oggetti] e selezionare il membro dall’elenco.
    • L’unità di base di regolazione può ora essere comandata dal membro. Le impostazioni non possono tuttavia essere modificate né eliminate.
  6. Cliccare sul pulsante  img di fianco a [Diritti di amministratore per i seguenti oggetti] e selezionare il membro dall’elenco.
    • Il membro può ora modificare o eliminare tutte le impostazioni dell’unità di base di regolazione.

Compra ora

4.7 Software di comando Therm-Control

Selezionando la scritta [NUSSBAUM], da ogni pagina del programma si ritorna alla finestra principale.

Nome dell’unità di base di regolazione: il nome può essere modificato nel sottomenu [Impostazioni].

Vengono visualizzati tutti gli ambienti configurati e la temperatura effettiva dei termostati ambiente collegati.

I locali non controllati con un termostato ambiente sono contrassegnati con «LS X», (X = stadio di potenza).

Cliccando su un ambiente si aprono ulteriori possibilità di impostazione specifiche. 👉 Gestione degli ambienti configurati

Sottomenu: Assenza attivata

Sottomenu: Assenza disattivata, 👉 Presenza/assenza.

Sottomenu: Selezione modalità di funzionamento, 👉 Modalità di funzionamento.

Sottomenu: Impostazioni generali, 👉 Impostazioni

Compra ora

4.7.1 Gestione degli ambienti configurati

Selezionando un ambiente possono essere effettuate le seguenti ulteriori impostazioni:

  • Impostare la temperatura ambiente desiderata attraverso lo stadio di potenza.

  • Impostare la temperatura ambiente desiderata attraverso la temperatura ambiente richiesta.

  • Modificare i profili di riscaldamento o di raffreddamento.

  • Copiare i profili di riscaldamento o di raffreddamento.

  • Limitare la temperatura ambiente.

  • Ulteriori impostazioni

Ulteriori indicazioni per i locali con termostati ambiente:

  •  img Stato della batteria del termostato ambiente

  •  img Intensità del segnale del termostato ambiente

Compra ora

4.7.1.1 Impostazione della temperatura ambiente desiderata nel termostato ambiente
  • Cliccare nel cerchio e trascinare verso l’alto o verso il basso tenendo premuto il tasto del mouse per modificare la temperatura ambiente desiderata.
     img
  • La visualizzata temperatura ambiente desiderata viene subito applicata.
  • Nel corrispondente termostato ambiente è indicata la nuova temperatura ambiente desiderata.

Compra ora

4.7.1.2 Impostazione della temperatura ambiente desiderata mediante lo stadio di potenza
  • Cliccare nel cerchio e trascinare verso l’alto o verso il basso tenendo premuto il tasto del mouse per modificare lo stadio di potenza.
     img
  • Lo stadio di potenza visualizzato viene subito applicato.
  • I LED nel corrispondente sensore di temperatura di ritorno lampeggiano (luce rossa) con l’indicazione dello stadio di potenza impostato.

Compra ora

4.7.1.3 Modifica del profilo di riscaldamento o di raffreddamento

Le temperature ambiente sono impostabili come segue per 24 ore e, con singole impostazioni, per ogni giorno della settimana:

  • 6 temperature di attivazione per profili di riscaldamento

  • 2 temperature di attivazione per profili di raffreddamento

I profili di riscaldamento e di raffreddamento sono disattivati per impostazione predefinita e devono essere attivati. Attivare  img o disattivare  img il profilo ambiente mediante il cursore.

Viene visualizzato il profilo del giorno della settimana selezionato. Modificare il giorno della settimana mediante i tasti freccia [<] e [>].

  • Per ogni temperatura di attivazione è possibile impostare l’ora di attivazione, la temperatura desiderata o lo stadio di potenza.

  • Mediante il cursore è possibile attivare  img o disattivare  img ogni singola temperatura di attivazione.

  • I profili di riscaldamento e di raffreddamento possono essere resettati sul profilo standard.

    Valore predefinito del profilo di riscaldamento: dalle ore 06:00 alzare la temperatura a 21 °C o allo stadio di potenza 5 e dalle ore 22:00 abbassare la temperatura a 18 °C o allo stadio di potenza 5.

    Valore predefinito del profilo di raffreddamento: dalle ore 06:00 alzare la temperatura a 21 °C o allo stadio di potenza 5 e dalle ore 22:00 spegnere.

Compra ora

4.7.1.4 Copia del profilo giornaliero
  1. Selezionare il giorno il cui profilo deve essere trasferito e cliccare sul pulsante  img . (esempio lunedì)
     img
  2. Cliccare sul pulsante [COPIA].
     img
  3. Selezionare i giorni a cui deve essere trasferito il profilo (ad esempio da martedì a venerdì) e cliccare su [COPIA].
     img
  4. Conferma con [TERMINA].

Compra ora

4.7.1.5 Copia dei profili di riscaldamento o di raffreddamento

È possibile copiare solo profili dello stesso tipo: da stadio di potenza a stadio di potenza e da temperatura ambiente a temperatura ambiente.

Cliccando sul pulsante [Copia profilo di riscaldamento] si apre il menu:

  1. Cliccare sul punto blu degli ambienti sui quali deve essere trasferito il profilo selezionato.
    • Ogni selezione viene confermata con un segno di spunta giallo.
  2. Cliccare sul pulsante [CONFERMA].
    • Il profilo di riscaldamento o di raffreddamento viene copiato.

Compra ora

4.7.1.6 Limitazione della temperatura ambiente / ambienti configurati
  • Spostare il cursore  img sulla temperatura desiderata.

Sono possibili le seguenti impostazioni:

  • Temperatura minima: Temperatura minima impostabile manualmente nel termostato ambiente.

  • Temperatura massima: Temperatura massima impostabile manualmente nel termostato ambiente.

  • Temperatura in assenza dell’utilizzatore: Temperatura ambiente abbassata in assenza dell’utilizzatore. La funzione «Assenza» può essere attivata e disattivata nel menu [Assenza].

  • Stadio di potenza in assenza dell’utilizzatore: Stadio di potenza ridotto in caso di assenza dell’utilizzatore.

In modalità di raffreddamento può essere impostata solo la temperatura minima.

4.7.1.7 Ulteriori impostazioni

Le seguenti funzioni possono essere attivate  img o disattivate  img con il cursore:

  • Attivazione della funzione di raffreddamento: Attivare o disattivare la funzione di raffreddamento per l’ambiente selezionato.

  • Riscaldamento prioritario: Quando questa funzione è attivata viene data la priorità di riscaldamento a questo ambiente se la temperatura effettiva è almeno 2 K (°C) al di sotto della temperatura impostata.

  • Mantenimento temperatura pavimento: L’effetto di fonti di calore esterne (ad esempio in caso di esposizione ai raggi solari) determina la chiusura dei circuiti di riscaldamento al raggiungimento della temperatura ambiente (temperatura impostata). Quando questa funzione è attivata, il sistema mantiene costante la temperatura del pavimento evitando uno spiacevole raffreddamento dello stesso.

  • Profilo attivo: Attivare o disattivare il profilo di riscaldamento/raffreddamento creato per tale ambiente.

4.7.2 Presenza/assenza

Presenza

In modalità di presenza, Therm-Control è attivo in base alle impostazioni effettuate.

Assenza

In modalità di assenza, il sistema abbassa le temperature ambiente al valore predefinito.

Se è attivata la modalità di assenza non si può più effettuare alcuna impostazione. Il sistema deve prima essere riportato in modalità di presenza.

In caso di assenza è possibile attivare un momento di ritorno pianificato.

  • Spostare il cursore sulla posizione «attivato».
     img

Attivando un momento di ritorno previsto, il sistema alza la temperatura ambiente in modo che, al ritorno, sia già stato raggiunto il valore impostato.

Se non è stato impostato un momento di ritorno o se questa funzione è stata disattivata rimane impostata la modalità di assenza e deve essere terminata attivamente tramite il menu o tramite azionamento del termostato ambiente.

4.7.3 Modalità di funzionamento

Vengono visualizzate le modalità di funzionamento che possono essere regolate.

Sono disponibili tre modalità di funzionamento:

  •  img Modalità di riscaldamento

    •  img Regolazione in base all’impostazione dei termostati ambiente: i profili di riscaldamento e la modalità di abbassamento sono disattivati.

    •  img Regolazione in base ai profili di riscaldamento: i profili di riscaldamento possono essere attivati/disattivati singolarmente.

    •  img Modalità di abbassamento: di 3 °C per tutti gli ambienti. Impostare l’inizio e la fine della modalità di abbassamento.

  •  img Modalità stand-by

    • Il sistema è disattivato.

    • È attivata la protezione antigelo.

    • Le impostazioni possono essere effettuate solo dopo la disattivazione.

    • Non è possibile effettuare alcuna impostazione della temperatura desiderata.

  •  img Modalità di raffreddamento

    •  img Regolazione in base all’impostazione dei termostati ambiente: i profili di riscaldamento e la modalità di abbassamento sono disattivati.

    •  img Regolazione in base ai profili di raffreddamento: i profili di raffreddamento possono essere attivati/disattivati singolarmente.

info-icon

Therm-Control può essere utilizzato solo installando un sistema di raffreddamento. La progettazione e la realizzazione del sistema di riscaldamento e raffreddamento devono essere effettuate dal committente.

4.7.4 Impostazioni

Cliccando sul pulsante  img si apre il menu [Impostazioni].

Le seguenti impostazioni vengono visualizzate o possono essere modificate:

  • Nussbaum Therm-Control-Unità di base di regolazione:

    • Viene visualizzato il nome che può essere modificato.

    • Viene visualizzato il numero di serie.

    • Viene visualizzata la versione del software.

    • Viene visualizzata la temperatura di mandata.

    • Vene visualizzato il nome del Wi-Fi Therm-Control locale. Ulteriori impostazioni, 👉 Collegamento dell’unità di base di regolazione alla rete domestica.

    • Vengono visualizzate le denominazioni degli ambienti che possono essere modificate.

    • L’interfaccia Modbus può essere attivata/disattivata con il cursore.

  • Lingua: Possibilità di selezione tra tedesco, inglese, francese, italiano.

  • Impostazioni specifiche del Paese: Impostazione del fuso orario.

  • Temperatura di mandata: Si può impostare la temperatura di mandata minima e massima.

    • Limitazione: Limitare la temperatura di mandata minima e massima attraverso il cursore.

    • Analisi: Indicazione del valore medio delle temperature di mandata degli ultimi 20 giorni di esercizio, come importante indicatore dello stato energetico del sistema. Se la temperatura di mandata è troppo bassa, in almeno un locale non viene raggiunta la temperatura impostata.

      Se la temperatura di mandata è troppo elevata consigliamo di far regolare la curva di riscaldamento da un tecnico per risparmiare energia.

  • Errore: Visualizzazione di messaggi di errore. I messaggi di errore sull’interfaccia utente del software sono solo a titolo informativo e non devono essere confermati.

  • Aggiornamento e versione: Il software di sistema può essere aggiornato manualmente nel livello di allestimento 3 e automaticamente nel livello 4. 👉 Aggiornamento del software.

  • Colophon e assistenza: Indicazione dei contatti per eventuali domande.

  • Data/ora sistema: Indicazione di data e ora.

  • Password: Le impostazioni Therm-Control possono essere protette con una password. Nel livello di allestimento 3, la password non può essere resettata.

4.7.5 Offset del circuito

Se a un termostato ambiente sono collegati più circuiti di riscaldamento, i singoli circuiti possono essere dotati di un relativo offset. Questo è utile quando, ad esempio, il pavimento di un locale ha diversi tipi di rivestimento, è realizzato con diverse tipologie di strutture oppure è coperto da tappeti. La temperatura di ogni singolo circuito di riscaldamento può essere alzata di 1 °C.

  1. Aprire il menu [Impostazioni].
  2. Alla voce [Nussbaum Therm-Control-Unità di base di regolazione] selezionare la rispettiva unità di base.
  3. Impostare l’offset del circuito con i tasti [+] o [-].
     img

Gli offset del circuito possono essere impostati solo se a un termostato ambiente sono collegati diversi circuiti di riscaldamento.

Compra ora

4.7.6 Aggiornamento del software

Il software può essere aggiornato a partire dal livello di allestimento 3 e 4.

Gli aggiornamenti devono essere tassativamente eseguiti.

4.7.6.1 Aggiornamento software nel livello di allestimento 3

Nel livello di allestimento 3, il software più recente deve essere installato manualmente.

  1. Scaricare la versione aggiornata del software dal sito www.nussbaum.ch/thermcontrol e salvarla sul computer. (nome file: firmware.bin)
  2. Collegare il computer al Wi-Fi Therm-Control. 👉 Livello di allestimento 3.
  3. Nel menu [Impostazioni] alla voce [Aggiornamento e versione] cliccare sul pulsante [INSTALLAZIONE MANUALE].
  4. Selezionare il file [firmware.bin] dalla directory del PC e cliccare sul pulsante [INSTALLA].
4.7.6.2 Aggiornamento software nel livello di allestimento 4

Se è disponibile un nuovo aggiornamento software viene visualizzata una cifra rossa nel simbolo Impostazioni  img .

  1. Nel menu [Impostazioni] alla voce [Aggiornamento e versione] cliccare sul pulsante [INSTALLAZIONE].
    • Il software viene installato.
  2. Dopo l’aggiornamento riavviare il browser.
  • Dopo l’installazione viene ripristinata la modalità di funzionamento precedentemente impostata.