Online-Shop Registrazione rapida

Istruzioni per l’uso - Controller per unità attuatore Easy-Matic

Top

261.0.007 / V1

3 Descrizione del prodotto

3.1 Struttura del sistema

 img
Componenti e accessori dell’unità attuatore Easy-Matic

Unità attuatore Easy-Matic 23300, costituita da:

1

Controller 23305 (montato a parete)

2

Attuatore 23310 (montato sulla valvola)

Accessori opzionali:

3

Sensore per l’acqua 23325

4

Flussostato per valvola di sicurezza (23335) o per disgiuntore di rete (23336, 23337)

5

Termostato 23327

6

Pressostato 23326

7

Cavo di interfaccia em-digital 23320.21

8

Cavo di interfaccia em-ModBus 23320.22

Le posizioni da (2) a (8) sono dotate di cavi di collegamento che vengono inseriti nel controller.

Compra ora

3.2 Struttura del controller

3.2.1 Prese e porte di collegamento

Tutte le prese e le porte di collegamento si trovano sulla parte inferiore del controller. Accanto a ogni porta è indicato il relativo collegamento.

 img
Porte del controller

3.2.2 Elementi di comando e di visualizzazione

 img
Elementi hardware per il comando del controller

1

Indicatore di stato a LED:

  • Si accende quando il controller è collegato alla rete elettrica.

  • Lampeggia in caso di errori e avvertimenti.

2

Display a colori illuminato

3

Tasto: Indietro*

4

Tasto: Su*

5

Tasto: Giù*

6

Tasto: Conferma selezione*

*

La funzione dei tasti dipende dal contesto e viene indicata dai soft key sul display (si veda 👉 Display).

3.2.3 Display

 img
Display del controller. Sinistra: visualizzazione dello stato di funzionamento. Destra: esempio di menu di selezione.

Pos.

Denominazione

Funzione

1

Timer

Viene visualizzato se è stato impostato un timer.

2

Controllo esterno

Viene visualizzato se l’attuatore viene comandato da un’interfaccia esterna.

3

Funzionamento manuale attivo:

Viene visualizzato se è stato attivato il funzionamento manuale sull’attuatore.

4

Giorno e orario

Indica il giorno e l’orario correnti in base alle impostazioni dell’utente.

5

Sensori collegati

Viene visualizzato quando è collegato un sensore. I sensori attivi che inviano un segnale di chiusura della valvola sono evidenziati in rosso. Le lettere indicano i seguenti sensori:

  • P: pressostato

  • T: termostato

  • W: sensore per l’acqua

  • F: flussostato

6

Riga di comando

Permette di selezionare e immettere le impostazioni. La riga selezionata è evidenziata in bianco. I campi di input attivi sono evidenziati in azzurro.

7

Simboli di scorrimento

Vengono visualizzati quando sono disponibili ulteriori righe di comando.

8

Soft key

Indicano la funzione dei tasti.

Per ulteriori informazioni si veda 👉 Segnali e attribuzione delle priorità.

3.3 Funzione

3.3.1 Segnali e attribuzione delle priorità

La tabella seguente contiene i possibili impulsi di attivazione e segnali che possono essere elaborati dal controller nonché l’attribuzione delle rispettive priorità in caso di emissione di più segnali contemporaneamente.

Priorità

Segnale

Descrizione

1

Attivazione manuale sul controller

Sul controller, la valvola può essere aperta o chiusa direttamente attraverso i tasti.

2

Attivazione dei sensori

Il controller è dotato di quattro interfacce per il collegamento di sensori (plug and play).

Quando viene raggiunto il valore limite impostato sul sensore quale soglia di intervento, il sensore invia il segnale per la chiusura della valvola.

Se non è collegato alcun attuatore, il segnale viene comunque riconosciuto e può essere elaborato ad esempio attraverso le interfacce esterne.

3

Attivazione tramite interfacce esterne

Il controller può essere integrato nei sistemi di gestione per edifici tramite Modbus o un’interfaccia digitale oppure può essere collegato a dispositivi di inserimento e comunicazione esterni.

4

Attivazione temporizzata

Sul controller si può programmare un’attivazione temporizzata per l’apertura o la chiusura della valvola.

Inoltre, la valvola può essere aperta o chiusa in modo puramente meccanico tramite una vite posizionata sull’attuatore.

Nei casi seguenti viene emesso un segnale acustico:

  • L’attuatore è stato azionato meccanicamente.

  • Un sensore invia il segnale di chiusura.

  • Si è verificato un errore.

Tutte le impostazioni, i segnali e le azioni vengono registrati in un protocollo delle attività (sono possibili fino a 10'000 registrazioni).

3.3.2 Campi d’impiego tipici

La tabella seguente fornisce una panoramica sui campi d’impiego tipici:

Segnale

Luogo d’impiego

Funzione

Attivazione temporizzata

Impianti di laboratorio, hotel e appartamenti per vacanze

Chiusura dell’acqua nei periodi di mancato utilizzo

Fontane

Limitazione del funzionamento a determinati orari

Campi sportivi e altri punti di presa pubblici

Evitare un consumo incontrollato di acqua

Sensore per l’acqua

Locali in cui sono posate condutture dell’acqua

Chiusura della valvola d’arresto per impedire la fuoriuscita dell’acqua in caso di perdite

Pressostato

Impianti scaldacqua e impianti industriali

In caso di sovrappressione, chiusura della valvola d’arresto della conduttura di alimentazione per limitare la pressione

Termostato

Produzione di acqua calda

Chiusura della valvola d’arresto al raggiungimento della temperatura impostata

Flussostato

Disgiuntore di rete BA

In caso di deflusso di acqua dalla valvola di scarico, chiusura della valvola d’arresto sulla conduttura di alimentazione per impedire un riflusso nella rete di distribuzione

Valvola di sicurezza

In caso di deflusso di acqua dalla valvola di sicurezza, chiusura della valvola d’arresto sulla conduttura di alimentazione per impedire l’ulteriore pressurizzazione

Funzionamento con interfacce esterne, con o senza attuatore

Vari

Automazione degli edifici e controllo: trasmissione tramite interfacce esterne e ulteriore elaborazione dei dati dei sensori forniti al controller

3.4 Entità di fornitura del controller

L’entità di fornitura comprende i seguenti componenti:

  • Controller emc1

  • Sagoma di foratura

  • 4 viti e 4 tasselli

3.5 Accessori

Oltre all’attuatore 23310 possono essere collegati al controller i seguenti componenti:

  • Sensori per attivazioni in funzione delle misurazioni

    • Pressostato 23326 per il monitoraggio della pressione di flusso nell’impianto idraulico (possibilità di impostare la pressione minima o massima)

    • Termostato 23327 per il monitoraggio della temperatura nell’impianto idraulico (possibilità di impostare la temperatura minima o massima)

    • Sensore per l’acqua 23325 per il controllo dell’acqua in prossimità del pavimento

    • Flussostato 23336 e 23337 per il monitoraggio del deflusso di acqua dal disgiuntore di rete BA/CA

    • Flussostato 23335 per il monitoraggio del deflusso di acqua dalla valvola di sicurezza

  • Cavo di interfaccia per il comando attraverso un’interfaccia digitale o un’interfaccia ModBus

    • Cavo di interfaccia em-digital 23320.21

    • Cavo di interfaccia em-ModBus 23320.22

Compra ora

3.6 Protocollo di comunicazione Modbus

In questo capitolo vengono illustrati i parametri specifici per la trasmissione dei dati Modbus del sistema Easy-Matic.

Sui siti web dell’organizzazione Modbus è inoltre possibile scaricare i seguenti documenti contenenti informazioni generali:

3.6.1 Parametri di comunicazione

Il Modbus impiegato è un bus a due cavi (RS 485) con protocollo RTU.

Parametro

Valore

Velocità in baud

9'600

Bit di dati

8

Parità

Even

Bit di arresto

1

3.6.2 Codici funzione

Sono supportati i seguenti codici funzione:

Codice funzione

Descrizione

02

Read Discrete Inputs

03

Read Holding Registers

05

Write Single Coil

16

Write Multiple Registers

3.6.3 Bobine

Nella tabella seguente sono elencate le bobine per il funzionamento della valvola:

Bobina

R/W

Descrizione

1

WO

Instructs the valve to open

2

WO

Instructs the valve to close

3

WO

Instructs the valve to stop

4

WO

Instructs the valve to home

3.6.4 Ingressi discreti

Nella tabella seguente sono elencati gli ingressi discreti (Discrete Inputs) utilizzati per il controllo dello stato degli allarmi del sensore:

Input

R/W

Descrizione

10

RO

Sensor Alarm. Set if at least one sensor is in alarm.

11

RO

Water Present Alarm. Set if any water sensor is in alarm.

12

RO

Over Pressure Alarm. Set if any pressure sensor is in alarm.

13

RO

Over Temperature Alarm. Set if any temperature sensor is in alarm.

14

RO

Flow Detected Alarm. Set if any flow detect sensor is in alarm.

3.6.5 Registri

Nella tabella seguente sono elencati i registri utilizzati:

Reg

Qty

R/W

Descrizione e valori

0

1

RO

Valve Control (corresponds to coils 01-04)

  • 1 – Open

  • 2 – Close

  • 4 – Stop

  • 8 – Home

1

1

RO

Valve Status

  • 1 – Opening

  • 2 – Opened

  • 4 – Closing

  • 8 – Closed

  • 20 – Manual Override mode

10

5

RO

VAC Firmware Version (Read Only)

100

1

RO

Alarm State: Bit flag of which alarms are currently in effect. If an alarm is active, the bit will be Set (1). If an alarm in not active, the bit will be clear (0). Several bits can be set at the same time to indicate simultaneous alarms.

  • Bit 0 – Water Detected Alarm

  • Bit 1 – Over Pressure Alarm

  • Bit 2 – Over Temperature

  • Bit 3 – Flow Detected

101

1

RO

The state of the sensor connected to Input 1.

High Byte – The type of sensor that is connected.

  • 0 – Nothing connected

  • 1 – Water

  • 2 – Pressure

  • 4 – Temperature

  • 8 – Flow sensor

Low Byte – The current sensor state.

  • 0 – Nothing connected

  • 1 – Sensor connected, no alarm

  • 3 – Sensor connected, alarm

102

1

RO

The state of the Sensor connected to Input 2.

(Description as for 101)

103

1

RO

The state of the Sensor connected to Input 3.

(Description as for 101)

104

1

RO

The state of the Sensor connected to Input 4.

(Description as for 101)

110

4

RW

Read/set on board Real Time Clock

  • Byte 0 – Year (since 2000)

  • Byte 1 – Month (1-12)

  • Byte 2 – Day (1-31)

  • Byte 3 – Hour (00-23)

  • Byte 4 – Minutes (0-59)

  • Byte 5 – Seconds (0-59)

  • Byte 6 – Day of Week (1 = Monday, 7 = Sunday)

  • Byte 7 – Reserved (always 0)

NOTE: The values used for writing need to be in the ranges above.

113

5

RO

VAC Serial Number

3.7 Comportamento in caso di interruzione di corrente elettrica

In caso di arresto dell’attuatore, il controller può sostenere un’interruzione di corrente elettrica di 2 secondi.

Se al momento dell’interruzione di corrente elettrica l’attuatore è in movimento, il controller si disattiva e l’attuatore rimane nella posizione in cui si trova.

Se l’interruzione di corrente elettrica dura più di 2 secondi, dopo il ripristino dell’alimentazione elettrica l’attuatore si comporta nel modo seguente:

Stato al momento dell’interruzione di corrente

Comportamento dopo interruzione di corrente > 2 s

Chiuso

Rimane chiuso

Aperto

Si chiude lentamente, poi si riapre

In apertura

Si chiude lentamente, poi si riapre

In chiusura

Si chiude

Dopo un’interruzione di corrente elettrica, la valvola viene comunque chiusa temporaneamente.

Durante l’interruzione di corrente elettrica, i segnali dei sensori, le configurazioni del timer e i segnali delle interfacce esterne non vengono considerati.