Igiene dell’acqua potabile – La soluzione è l’impianto

1 Introduzione

L’acqua potabile è la nostra risorsa alimentare più importante ed è d’importanza vitale per ogni individuo. Le aspettative sulla qualità dell’acqua potabile sono altissime. La qualità ineccepibile dell’acqua potabile viene oggi data pressoché per scontata.

Allo stesso tempo, l’acqua potabile ha un alto valore emotivo. La complessità di edifici e impianti è in continua crescita e pone in evidenza alcune tematiche di rischio che includono germi, problemi di odore e sapore, formazione di calcare e corrosione. Tutto ciò richiede misure preventive adeguate a garantire la qualità degli impianti di acqua potabile negli edifici.

Chi è responsabile della qualità dell’acqua potabile?

Fino al punto di erogazione nell’edificio – che sia all’ingresso dell’edificio sul primo rubinetto d’arresto o al contatore dell’acqua – il fornitore di acqua ha la responsabilità di garantire un’acqua potabile di qualità ineccepibile e costantemente controllata. All’interno dell’edificio la responsabilità è del proprietario o del gestore.

 img

Errori nella pianificazione, nell’esecuzione, nel funzionamento o nella manutenzione possono compromettere la qualità dell’acqua potabile negli impianti, al punto da non poter più soddisfare i requisiti richiesti per l’acqua. Le conseguenze possono essere contaminazioni con legionella, pseudomonas o sostanze chimiche, che sarebbero tecnicamente evitabili.

La grande sfida consiste dunque nel mettere a disposizione del consumatore acqua potabile della stessa qualità di quella che entra nell’edificio.

I seguenti fattori hanno un significativo influsso concorrente sull’igiene dell’acqua potabile:

  • Apporto di nutrienti attraverso i materiali

  • Temperatura

  • Ristagno e flusso

Ad esse si aggiunge un esercizio conforme alle disposizioni in tutte le fasi di utilizzo. Perché l’installazione da sola non è sufficiente. Anche l’utilizzo, l’ispezione e la manutenzione regolari dell’impianto sono determinanti per mantenere la qualità dell’acqua potabile a lungo termine.

È importante notare che i fattori d’influenza sopra menzionati rappresentano nell’edificio una sfida più impegnativa rispetto alla rete di distribuzione. Come mostra il grafico seguente, le condizioni per la crescita microbica nell’edificio sono decisamente più favorevoli.

 img
Condizioni per la crescita microbica nella rete di distribuzione e nell’edificio