I rumori tipici di un cantiere e un'atmosfera piacevole nella zona ristoro: un ambiente familiare ha accolto i visitatori interessati allo stand della Nussbaum, che hanno potuto sperimentare direttamente sul posto, dalla cantina al punto di presa, tutta l'ampia offerta di soluzioni integrali da un unico fornitore. Già al esterno della fiera, una grande scatola di cartone preparava all'esperienza da fare nel cantiere prossimo all'apertura, all'insegna del motto: «Optivis – fallo sul posto”. E – come sempre accade per la Nussbaum – non è mancato nulla.

Lo stand della R. Nussbaum SA nel padiglione 2.2. è stato molto frequentato. L'ottimale distribuzione sui piani con Optivis-Tec e Optiflex-Profix, così come la novità del prodotto digitale Therm-Control, un innovativo sistema di regolazione per ambienti singoli, per un riscaldamento a pavimento intelligente, hanno attirato grande interesse – insieme agli spuntini tradizionali della Nussbaum nella zona ristoro. Quest'anno, per la prima volta, è stato possibile respirare l'aria della Nussbaum anche fuori, sul piazzale della fiera. Una scatola di cartone di 100 m2 introduceva in formato multimediale alla tematica centrale: Optivis-Tec. Con un aggancio intelligente venivano presentati i vantaggi del montaggio sul posto del sistema pre-murale: semplice, veloce, flessibile e quindi economico. Se necessario, la Nussbaum mette sempre a disposizione anche un partner esterno per il montaggio. Ecco la conferma di Beat Loretz, Direttore Marketing e Vendita: «Sì, il nostro progetto del cantiere per lo stand è stato accolto con grande entusiasmo. Fallo sul posto!».

Optivis-Tec e Optiflex-Profix, per un'ottimale distribuzione sui piani, hanno avuto una posizione di spicco anche allo stand principale: cinque giovani professionisti hanno dimostrato dal vivo quanto sia facile e veloce montare il sistema pre-murale Optivis-Tec, anche in abbinamento al sistema d'installazione per acqua potabile Optiflex-Profix, con il raccordo a innesto senza bisogno di utensili, risparmiando tempo e denaro. Mira Scharrer di Alt St. Johann/SG, Gian-Luca Lips di Wald/ZH, Kevin Affolter di Bretzwil/BL, Sven Lemmenmeier di Gränichen/AG e Xavier Petitpierre di St. Croix/VD hanno partecipato ai Campionati Svizzeri delle Professioni SwissSkills dello scorso anno. Per loro, l'impegno di una settimana presso lo stand della Nussbaum è stata un'esperienza indimenticabile. «Ci siamo integrati perfettamente nel team della fiera della Nussbaum e abbiamo parlato con diversi visitatori dello stand», hanno dichiarato soddisfatti i giovani professionisti del settore sanitario.

«Con il nostro progetto del cantiere per lo stand e le dimostrazioni chiare dal vivo ci siamo avvicinati agli installatori», riassume Daniel Schneider, Responsabile Gestione prodotti e marketing. «Inoltre, è emerso che, come unici fornitori di una soluzione integrale che sviluppiamo, realizziamo e distribuiamo direttamente in Svizzera, siamo un referente credibile per tematiche verticali, come digitalizzazione, automatizzazione, collegamento in rete, igiene e protezione antincendio». 

Il Business Development Manager Urs Grüter – noto nel settore grazie alla sua presenza nella pubblicità attuale della Nussbaum – aggiunge: «I visitatori hanno apprezzato anche questa volta l'autenticità e l'atmosfera familiare dello stand. Al tavolo, con uno spuntino e una birra, ci sono stati colloqui interessanti. Abbiamo potuto sapere senza filtri a che cosa tengono i nostri clienti e come vivono i nostri prodotti e la nostra azienda».

Un'enorme torta ha attirato l'attenzione su una seconda tematica di rilievo: nel 2018, il sistema per acqua potabile Optipress festeggia il suo 30° compleanno. Il Dr. Roy Nussbaum, delegato del CA, sottolinea l'importanza di questo sistema: «Optipress, sviluppato dalla Nussbaum, è diventato leader del mercato svizzero nel settore dell'acqua potabile e del riscaldamento. Diamo grande valore al costante sviluppo e alla cura dell'assortimento. Un’altra attrazione allo stand della Nussbaum è stato il nuovo set misuratore di pressione che permette di effettuare le prove di tenuta con aria e la prova opzionale di resistenza con acqua». 

Di quali altre tematiche si è parlato con i clienti? «La digitalizzazione è un tema rilevante. Sia per la progettazione, l’aumento del comfort e della sicurezza negli edifici, che per la logistica e la distribuzione. I clienti in futuro vogliono ordinare componenti specifici per gli immobili – qualcosa che in parte è già possibile fare con i nostri servizi Individual e Plantec. La nostra realtà aziendale di medie dimensioni, che offre soluzioni integrali e gestisce l'intera catena di creazione del valore, ci spinge a portare avanti innovazioni digitali e a creare così valore aggiunto per i nostri clienti».

Nell'«ufficio» dello stand del cantiere, la Nussbaum ha dimostrato come è possibile semplificare già oggi il lavoro di ogni giorno dei clienti grazie all'intelligenza digitale. Nell'Online-shop Nussbaum, ad esempio, sono presenti componenti degli ultimi 60 anni. In caso di riparazione, il montatore inserisce sul cellulare nella nostra App la denominazione del prodotto o il numero d'articolo e riceve subito una visualizzazione dei prodotti sostitutivi adatti. Con Nussbaum Connect, l'azienda in futuro offrirà una piattaforma tramite la quale i committenti potranno gestire le funzioni di comfort e sicurezza nel settore dell'acqua e del riscaldamento, da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento. I numerosi progettisti presenti allo stand si raccoglievano intorno a uno schermo, sul quale gli specialisti della Nussbaum spiegavano la pianificazione con dati BIM.

Anche altre novità hanno destato grande interesse. Numerosi tecnici e committenti si sono fatti spiegare le funzionalità di Therm-Control, un comodo sistema di regolazione per il riscaldamento a pavimento di singoli ambienti. Anche Easy-Matic, l'azionamento automatico per valvole d'arresto, ha attirato gli sguardi dei professionisti. «Abbinato a un sensore, Easy-Matic ad esempio interrompe automaticamente l'afflusso d'acqua. Così, potenziali danni dovuti all'acqua in locali con componenti elettroniche o di sicurezza, oppure nell'appartamento di vacanza, appartengono al passato», così Urs Bobst, Direttore Innovazione e Partner, spiega uno dei numerosi vantaggi dei comandi programmabili. In merito alle innovazioni future, Urs Bobst dà una risposta aperta a varie possibilità: «Il settore della distribuzione del calore e del freddo è stimolante. Tuttora si lavora frequentemente, ma con tendenza all'aumento, con tubi in acciaio al carbonio a parete sottile. Tuttavia, questi tubi possono corrodersi a causa dell'acqua di trasudamento che si crea per il raffreddamento. Sono convinto che il mercato sia pronto per soluzioni con materiali di maggiore qualità».

Daniel Bader, Responsabile Comunicazione marketing e PR, traccia un bilancio positivo sulla presentazione della Nussbaum: «Nelle cinque giornate della fiera abbiamo potuto accogliere tra 5’000 e 6’000 visitatori. I feedback sul progetto originale del cantiere per lo stand, sui prodotti e sulle soluzioni presentate sono stati del tutto positivi. Circa 50 addetti dei settori Marketing, Vendita e Sviluppo sono stati presenti personalmente per accogliere e consigliare, nelle tre lingue nazionali, clienti e persone interessate. Anche in questo caso si è percepito ancor di più il concetto di un servizio completo. Alla Swissbau 2020 porteremo avanti di certo, in un modo o nell'altro, il progetto di successo del cantiere».